Giovedì, 4 luglio 2013: terminata la camminata verso Santiago de Compostela, ci si concede un po’ di vacanza. Qui sono a 5 km da Braga (Portogallo), dove c’è il santuario Bom Jesus do Monte che si erge in cima a una monumentale scalinata barocca. La scalinata, a doppia rampa, presenta alla base due colonne intorno alle quali è avvolto un serpente; l’acqua fuoriesce dalla bocca del rettile e cola a spirale intorno al suo corpo. Sopra la fontana delle Cinque Piaghe, l’acqua zampilla dai cinque bisanti che appaiono nello stemma del Portogallo, ogni piano di sosta è adorno di fontane allegoriche che illustrano i cinque sensi. A seconda del senso illustrato, l’acqua zampilla dagli occhi (vista), dalle orecchie (udito), dal naso (olfatto) e dalla bocca (gusto). Il tatto è rappresentato da un personaggio che tiene nelle mani una brocca da cui sgorga l’acqua. Va detto che dall’ingresso al santuario ci sono in totale 577 scalini da percorrere, di cui 450 sono della pura scalinata che sale a zig zag. Chi non volesse salire lungo la faticosa scalinata, può servirsi di una funicolare… ma sarebbe un peccato. Il viaggio è durato dal 18 giugno all’8 luglio 2013, mentre del puro Cammino sinteticamente dico che abbiamo percorso 224 km distribuiti in dieci tappe, il resto è stata vacanza… soprattutto in Portogallo. Sulla via del ritorno, a Cammino concluso, abbiamo pertanto visitato Finisterre, Porto (solo intravista all’andata) Braga (già citata qui sopra), Coimbra e Lisbona. A livello concreto, il puro Cammino è iniziato il 21 giugno ed è finito nella bella Santiago de Compostela domenica 30 giugno.

domenica 26 giugno 2011

A domanda, Giorgio Càeran risponde


Questo mio nuovo Blog me l’ha suggerito, il 18 giugno 2011, Cristina Borghi, allorché in un commento (il 45° di questa serie) sul Blog Viaggi, libri e curiosità, mi scrisse: <<…ti lancio un’idea. Le domande e le risposte di tutti i commenti qui messi (spero di esserne incluso anch’io) sono piacevoli da leggere, che ne dici di raggrupparli tutti in un apposito blog? Scusa la presunzione, avrei anche un titolo da proporti: “Lettere dal Blog”. OppureDomande e risposte – Giorgio Càeran”; o “A domanda, Giorgio Càeran risponde”. Ti piace l’idea? E i titoli?>>
Lì per lì mi ha sorpreso, poi mi sono detto: e perché no? A seguito di ciò, mi butto in questa nuova esperienza e vediamo cosa succede… mal che vada, se non piace, questo Blog lo soffoco e l’abbandono. Il timore, fondato, è se sia sensato fare un Blog del genere che campa esclusivamente sui commenti di un altro Blog. Ciò non toglie che, eventualmente, i commenti possano continuare anche su questo. A ogni buon conto, i commenti hanno un preciso ordine cronologico con tanto di date registrate, e prendono anche gli eventuali commenti di altri Blog a me collegati.